Lo Strudel di Natale

0

Siamo prossimi alle festività natalizie e con l’occasione vi offriamo una ricetta che accantona per una volta la celerità, anzi è laboriosa rispetto agli standard a cui siamo abituati. Per la prima volta vi proponiamo un dolce, che sicuramente avrete già apprezzato in montagna, sulle Dolomiti.

Per la cottura però occorre il forno, perciò impiegate quello di bordo (se c’è e se lo volete adoperare). In alternativa potete prepararlo a casa, prima di partire e poi portarlo con voi. Lo strudel si conserva tranquillamente per più giorni fuori dal frigo (ammesso che sopravviva al primo assalto). Tante sono le ricette in argomento; noi usiamo questa da anni, con soddisfazione. Provare per credere!

Ingredienti:

Mele golden: gr 500 circa.
Uvetta sultanina: gr 80.
Burro: gr 80.
Zucchero: gr 80.
Zucchero a velo: un poco.
Pinoli: gr 30.
Limone: una scorza.
Una pasta sfoglia fresca Buitoni (o similare).

Preparazione

Stendere la pasta sfoglia con le mani, direttamente sulla carta da forno che l’avvolge, cercando di darle una forma ovale. Coprire la parte centrale (quella più stretta) della sfoglia con il composto formato da: le mele (tagliate a fette sottili), l’uvetta ( in precedenza messa a mollo, poi fatta asciugare ed infarinata), i pinoli, la buccia di limone (grattugiata), lo zucchero e per ultimo il burro fuso (conservandone però un poco da parte). Avvolgere la sfoglia su se stessa, ripiegandone i bordi e spalmarli con il burro fuso rimasto. Lasciare cuocere in forno per 30-40 minuti, a 200° circa. Durante la cottura usare il caramellato che fuoriesce dallo strudel e stenderlo sul dolce stesso. A cottura ultimata lasciare raffreddare lo strudel, quindi spolverizzarlo con lo zucchero a velo. Buon appetito… buon Natale e felice anno nuovo!

Eva Cassese

Share.

Comments are closed.